Paura del dentista??

SEDAZIONE COSCIENTE CON ANESTESISTA

anestesia dentista busto arsizio

Dal dentista senza dolore, senza paura , senza stress , totalmente rilassati

La sedazione cosciente è una tecnica anestesiologica che ha lo scopo non far avvertire alcun dolore al paziente durante un intervento pur restando cosciente , favorendo una condizione di rilassamento e di amnesia dell’intervento in questione.

Ai nostri pazienti più nervosi consigliamo una procedura di sedazione cosciente sicura e confortevole per controllare paura, dolore, e ansia.
Un anestesista sarà vicino per tutta la durata dell’intervento, somministrerà dei sedativi e farà in modo che per tutta la durata dell’appuntamento vi sentiate rilassati e calmi. Dopo la sedazione consigliamo di farsi accompagnare a casa, di non fare sforzi e di rilassarsi per tutto il giorno.

Soffri di mal di testa??

ELETTROMIOGRAFIA

mal di testa dentista busto arsizio

L’elettromiografia è un esame indolore e NON INVASIVO della funzione muscolare dei muscoli masticatori e cervicali, molto utile nei casi di mal di testa di origine dentale.

Il termine elettromiografia (EMG) indica un particolare esame che amplifica, visualizza e registra l’attività elettrica del muscolo volontario (muscolatura striata), attività che è alla base del processo di contrazione del muscolo stesso, e la risposta di un nervo a una stimolazione elettrica.

Esso viene praticato quando si sospetta una patologia del muscolo (distrofia, miotonia), della giunzione muscolo-nervo (miastenia), del nervo periferico, della radice del nervo o del motoneurone.
Per chiarire con un esempio, l’EMG registra quanta corrente passa attraverso un “filo elettrico” (il motoneurone e il nervo periferico) e come funziona la “lampadina” che deve accendere quel medesimo filo elettrico (il muscolo striato).
L’EMG consente quindi di evidenziare la presenza di anomalie dei muscoli (“lampadina rotta”) o di patologie che provocano una ridotta o assente innervazione del muscolo (“filo elettrico = cattivo conduttore” oppure “conduttore spezzato”): spesso, grazie a questo tipo di indagine, è possibile localizzare la sede precisa di una lesione nervosa.L’esame fornisce inoltre elementi obiettivi che permettono di quantificare e di seguire l’evoluzione di un’affezione nervosa. Esso non consente però di riconoscere la natura esatta del danno, nervoso o muscolare che esso sia.

LEGGI TUTTO